ArvaliaToday

Municipio XI: sul censimento delle barriere architettoniche tutti d'accordo. La proposta però non passa

Bocciata la mozione con cui si chiedeva di censire gli ostacoli alla deambulazione per le persone con disabilità. Il Pd accusa il M5s di bocciare a priori le proposte dell'opposizione. I Pentastellati si difendono: "Proposta tardiva ed incompleta"

Censire le barriere architettoniche presenti nel Municipio XI. La proposta, contenuta in un documento portato in aula dal Partito Democratico e sottoscritto dall’apposizione di centrodestra, è stata clamorosamente bocciata dalla maggioranza. Al momento del voto il Movimento 5 stelle ha infatti deciso di astenersi. Senza l'appoggio dei pentastellati, i voti dei consiglieri dell'opposizione non sono stati sufficienti.

La ricostruzione del PD

“Stamattina abbiamo portato in aula una mozione per procedere con la mappatura delle barriere architettoniche e la conseguente eliminazione delle stessa tramite il cosiddetto PEBA (Piano Eliminazione Barriere Architettoniche ndr). Il M5S boccia la mozione e rimanda questo enorme problema a data da destinatari adducendo motivazioni pretestuose”. La decisione del MoVimento, agli occhi di quanti avevano portato la mozione in Aula, non è avvenuta nel merito. Secondo la lettura dei consiglieri democratici, è infatti figlia di un pregiudizio.“Quello che si evince – commentano i Dem –  è che la maggioranza pentastellata boccia senza ratio ogni atto del Partito Democratico anche quando lo stesso è previsto dalle linee programmatiche della Sindaca Raggi, nello specifico a pag. 10 – sottolineano con puntiglio i consiglieri dem Veloccia, Lanzi, Fainella e Vastola – Continuano a dire no e lasciano il governo del Municipio senza guida. Anche su vicende molto importanti come l'inclusione delle persone con disabilità”.

Pentastellati astenuti ma favorevoli

La replica non ha tardato ad arrivare. Se ne è fatta carico la Capogruppo pentastellata Manuela Simoneschi. “Facciamo chiarezza – premette la portavoce del M5ds - Tardiva ed incompleta, la mozione del PD che chiede al Sindaco quanto già previsto dalla delibera n. 234 del 2014 con cui la Giunta Marino avviava il piano per predisporre a Roma Capitale il superamento delle barriere architettoniche e favorire la mobilità delle persone con disabilità. La validità e la condivisione nelle linee programmatiche dell'attuale Amministrazione con tale atto di indirizzo – sottolinea Simoneschi – è stata ribadita con forza dal Gruppo Consiliare del MoVimento 5 Stelle che ha confermato l'orientamento della Giunta Raggi ha sviluppare tutte le possibili azioni che possano favorire lo sviluppo del PEBA a Roma”.

Gli interrogativi in sospeso

Tra le possibili azioni la capogruppo municipale cita la figura del Disability Manager. Ma evidentemente, l’iniziativa dell’opposizione, non rientra tra quelle in grado di favorire la diffusione del piano. “Se una cosa va bene, è in linea con il vostro programma, è avallata da precedenti atti che voi condividete, perché bocciarla? - domanda la Consigliere democratica Giulia Fainella - Non capisco, siete contrari all'abbattimento delle barriere architettoniche? Immagino di no...quindi come si spiega questa gestione?”. Interrogativi che restano sospesi. O forse semplici domande retoriche. Resta un documento  che puntava al censimento nel territorio delle barriere architettoniche. E che il Municipio XI ha deciso di non far votare, per ragioni non del tutto comprensibili.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul Raccordo Anulare, scontro tra auto e moto: morti due giovani di 27 e 20 anni

  • Ikea, apre un nuovo punto nella Capitale

  • La Lazio e la passione per le moto: Finocchio e Borghesiana piangono Daniele, il giovane morto in un incidente stradale

  • Sciopero Cotral: venerdì 20 settembre a rischio il servizio extraurbano della Regione Lazio

  • In ritardo di due ore al primo giorno di scuola, le lacrime dei bambini sgomberati da Cardinal Capranica

  • Da Acilia a Marranella, colpo a vecchie e nuove piazze di spaccio. Presi i nuovi capi: 21 arresti

Torna su
RomaToday è in caricamento