ArvaliaToday

Corviale, il Campo dei Miracoli ospita "Il più grande sogno"

Nell'impianto sportivo di Corviale, martedì 4 aprile sarà proiettato il film "Il più grande sogno". La giornata, organizzata dall'Agenzia nazionale dei giovani, è stata denominata "A model to dream"

C’è un luogo più adatto di un posto che si chiami “il campo dei Miracoli” per ospitare un grande sogno? Probabilmente no, ed è per questo che l’Agenzia nazionale per i giovani ha scelto l’impianto sportivo di Corviale per la proiezione dell’ultimo film di Mirko Vannucci. “Il grande sogno” parla infatti di un giovane, uscito di prigione, che cerca di costruirsi il proprio futuro. Un messaggio positivo che con l’evento “A Model to dream” l’Ang ha pensato di diffondere.

L'EVENTO - Martedì, dopo la proiezione del film, ci sarà spazio ad un dibattito per veicolare “esempi positivi di chi, nonostante le difficoltà, le discriminazioni, i disagi fisici, sociali, economici ce l'ha fatta”. Verranno presi a modello le storie di Lucia Annibali, dell'atleta paralimpico Federico Morlacchi  e del giornalista minacciato dalla mafia Paolo Borrometi. Il dibattito sarà moderato dalla conduttrice Rai Andrea Delogu. “Far parte di questa manifestazione- ha commentato Delogu - è un onore che mi rende felice da settimane. Vedere e unire in uno stesso luogo persone piene di speranza e forza d'animo che hanno vissuto storie complicate ti regala quella luce di cui tutti noi abbiamo bisogno e che ci ricorda di non mollare mai”. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

IL CAMPO DEI MIRACOLI - La sede dell’evento, organizzato per i 60 anni dei Trattati di Roma ed i 30 di Erasmus, rappresenta di per sé un ottimo biglietto da visita.  L’impianto sportivo di via Poggio Verde è infatti tecnologicamente avanzato e ad impatto zero. Per questo è stato chiamato il “Campo dei Miracoli”. Come ha commentato Giacomo D’Arrigo, direttore generale dell’Agenzia nazionale dei giovani Giacomo D’Arrigo. “Abbiamo infatti scelto il Campo dei Miracoli Corviale come simbolo anche di riscatto e ripartenza, e quindi esempio positivo per tanti giovani”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: positivi due minori della stessa famiglia, chiusi ristorante e centro estivo sulla Casilina

  • Temporale Roma, bomba d'acqua e gradinata sulla zona est della Capitale

  • Coronavirus: undici nuovi contagi nel Lazio, chiusi ristorante e centro estivo nella periferia est

  • Coronavirus, a Roma sette nuovi casi: undici in totale nel Lazio

  • Coronavirus, a Roma città tre nuovi casi: trend in calo per i pazienti in terapia intensiva

  • Tragedia a Roma: trovato nella sua auto il corpo senza vita di Rocco Panetta

Torna su
RomaToday è in caricamento