ArvaliaToday

Corviale: fioraio si cosparge di benzina contro chiusura chiosco

Il fioraio del mercato di via Mazzacurati si è cosparso di carburante e stava per darsi fuoco quando il comandante dei vigili del XV gruppo è riuscito a farlo desistere

Momenti di tensione e paura questa mattina al mercato  via Marino Mazzacurati in zona Casetta Mattei. Mentre gli agenti del XV Gruppo della Polizia Locale di Roma Capitale notificavano i verbali di un chiosco di fiori occupato abusivamente, il venditore ha perso la ragione.
Il fioraio, un romano di 65 anni, tenendo una tanica di benzina e brandendo un accendino si è cosparso di carburante e, urlando contro il provvedimento di chiusura, stava per darsi fuoco.

Il Comandante del Gruppo, Lorenzo Botta, sopraggiunto sul posto per l’emergenza, ha preso in mano la situazione: fatta allontanare la folla a distanza di sicurezza, ha cominciato a parlare con il fioraio cercando di calmarlo e di indurlo a desistere dal suo intento.
Dopo lunghi momenti di tensione, l’uomo impregnato di benzina si è lasciato convincere a seguire il comandante presso gli uffici del XV Gruppo, dove si è provveduto a farlo cambiare d’abito e a far intervenire il 118 per le irritazioni cutanee provocate dal liquido infiammabile.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul Raccordo Anulare, scontro tra auto e moto: morti due giovani di 27 e 20 anni

  • Ikea, apre un nuovo punto nella Capitale

  • La Lazio e la passione per le moto: Finocchio e Borghesiana piangono Daniele, il giovane morto in un incidente stradale

  • Sciopero Cotral: venerdì 20 settembre a rischio il servizio extraurbano della Regione Lazio

  • In ritardo di due ore al primo giorno di scuola, le lacrime dei bambini sgomberati da Cardinal Capranica

  • Da Acilia a Marranella, colpo a vecchie e nuove piazze di spaccio. Presi i nuovi capi: 21 arresti

Torna su
RomaToday è in caricamento