ArvaliaToday

Via della Magliana: è un barista romano l'uomo aggredito

I carabinieri hanno accertato che l'uomo aggredito e ridotto in fin di vita ieri, nel quartiere Magliana, è un barista di 63 anni che lavora a Santa Maria Maggiore. Il movente potrebbe essere una rapina

E ' un barista romano di 63 anni, l'uomo massacrato a calci e pugni due notti fa da un branco di giovani nella zona periferica della Magliana, a Roma. Lo hanno accertato i carabinieri del Nucleo investigativo della capitale che stanno collaborando alle indagini insieme ai colleghi della compagnia dell'Eur.

Secondo gli accertamenti dei militari dell'Arma il barista romano che lavora in un locale nella zona di Santa Maria Maggiore, la notte dell'aggressione era uscito dal lavoro e stava facendo rientro a casa. Probabilmente è stato pestato con violenza e ridotto in fin di vita perché si è opposto ad un tentativo di rapina messa in atto da un gruppo di giovani poi riusciti a fuggire. Le indagini dei carabinieri di Roma hanno puntato l'attenzione sul mondo delle bande giovanili nella zona della Magliana responsabili in passato di rapine, raid e brutali aggressioni.

Potrebbe interessarti

  • Atac: tutti gli abbonamenti agevolati

  • Il miglior pane d'Italia: il Gambero Rosso premia due forni di Roma con il massimo dei voti

  • Distributori di Benzina "No Logo": dove il pieno costa meno

  • 7 laghi meravigliosi da visitare nei dintorni di Roma

I più letti della settimana

  • Sciopero: domani a Roma metro e bus a rischio. Gli orari e tutte le informazioni

  • Terremoto Roma: scossa avvertita in diverse zone della città. Epicentro a Colonna

  • Sciopero a Roma, martedì 25 giugno metro e bus a rischio: tutte le informazioni

  • Atac: tutti gli abbonamenti agevolati

  • Uccide la moglie e poi si spara: i due coniugi non riuscivano a pagare l’affitto

  • Il miglior pane d'Italia: il Gambero Rosso premia due forni di Roma con il massimo dei voti

Torna su
RomaToday è in caricamento