ArvaliaToday

Magliana Vecchia: ai domiciliari nasconde cocaina e denaro nella canna fumaria

Il 30enne è stato visto mentre con un filo da pesca era intento a prendere la droga nascosta nel suo palazzo

Immagine di repertorio

Nascondeva la droga all’interno di un sacchetto che veniva appeso con un filo da pesca all’interno di una canna fumaria: ragion per cui è stato arrestato. A finire nuovamente in manette un romano di 30 anni già in regime di detenzione domiciliare, in via delle Vigne, alla Magliana Vecchia, dove stava scontando una pena di tre anni di reclusione. 

Ignaro della presenza dei poliziotti del commissariato San Paolo che lo stavano osservando, il 30enne era salito sul tetto di un magazzino di pertinenza del suo domicilio intento ad armeggiare vicino la canna fumaria. 

Insospettiti da questo atteggiamento i poliziotti hanno deciso di procedere ad un controllo dell’uomo che, vistosi alle strette, ha confessato di detenere 93 grammi di cocaina e 20000 euro in contanti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sciopero a Roma: tram, bus e metro a rischio lunedì 24 febbraio. Orari e fasce di garanzie

  • Perde zainetto sul bus e lancia appello: "Offro ricompensa a chi lo trova. Ci sono documenti medici"

  • Sala scommesse come base e armi per il recupero crediti: lo spaccio violento di Pierino la Peste, er Mattonella e Ciccio

  • Investito da un'auto mentre attraversa il Raccordo Anulare, morto un uomo

  • Roma-Lido, tre stazioni chiuse e tratta limitata per due weekend: attivi bus navetta

  • Blocco traffico Roma: domenica 23 febbraio niente auto nella fascia verde

Torna su
RomaToday è in caricamento