ArvaliaToday

Ponte dei Congressi: chiesta una proroga per non perdere i fondi dello Sblocca Italia

All'unanimità il Consiglio del Municipio XI ha approvato un documento con cui si è chiesto di prorogare la cantierizzazine del Ponte dei Congressi. Permetterà di non perdere i 145 milioni già messi a disposizione

Il Consiglio del Municipio XI ha fatto quadrato. In giornata è infatti stato approvato, con i voti di tutti i consiglieri presenti, un documento importante per il territorio. Vi si chiede una proroga decisiva al fine di realizzare il Ponte dei Congressi. Senza perdere i quasi 150 milioni di euro messi a disposizione con lo “Sblocca Italia”.

LO SBLOCCA ITALIA - “Il Municipio XI ha approvato oggi all'unanimità una mozione per chiedere al Parlamento che, in sede di conversione del decreto legge n.192 del 31.12.2014, possa essere prorogato il termine fissato per il 31 Agosto del 2015 per la cantierizzazione del Ponte dei Congressi”. La richiesta nasce da una considerazione: “le procedure in corso, vista la complessività dell'opera,  richiedono tempi più lunghi e pertanto prorogare i termini è necessario per non perdere i 145 milioni di euro di finanziamento statale previsti dallo 'Sblocca Italia' ed accordati nell'Agosto dello scorso anno” dichiarano in una nota i Consiglieri PD del Municipio XI, Rossella Coltorti, Fabio Fadda, Emanuela Mino, Ermanno Pascucci.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

LE FILE INTERMINABILI - Sull'importanza dell'infrastruttura, a lungo attesa non solo nel territorio, si è spesso detto. “Il  Ponte dei Congressi,  è un'opera strategica per la città e per il quadrante sud-ovest della Capitale - ricordano i quattro consiglieri democratici -  la sua realizzazione permetterà infatti il potenziamento del collegamento viario tra l'Autostrada Roma- Fiumicino e l'Eur alleggerendo così i consistenti flussi di traffico che attualmente gravano sul Ponte della Magliana e su infrastrutture obsolete o inadeguate - aggiungono - Il nuovo ponte sul Tevere, disposto ortogonalmente al fiume e ubicato a valle dell'esistente Ponte della Magliana, sarà realizzato in aree libere e consentirà di mantenere inalterata la connessione diretta tra l'Autostrada Roma Fiumicino e la Via Colombo, aggiungendo anche il collegamento diretto con l'EUR per chi proviene dall'Autostrada e da via Isacco Newton”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, morto a Roma 33enne: è la vittima più giovane nel Lazio

  • Coronavirus, nel Lazio 1728 casi: 17 decessi nelle ultime 24 ore. Tre cluster preoccupano la Regione

  • Coronavirus Roma: scuole, eventi, orari di bar e ristoranti. Tutto quello che c'è da sapere

  • Coronavirus, 2096 casi nel Lazio: 46 nuovi positivi a Roma. Tre cluster fanno impennare il numero dei contagiati

  • Morto a 35 anni di Coronavirus, paura tra i colleghi di Emanuele: il call center chiude, la Regione spiega

  • Coronavirus, a Roma 38 nuovi casi. Nel Lazio 2505 i contagiati totali, oggi la metà dei morti rispetto a ieri

Torna su
RomaToday è in caricamento