ArvaliaToday

Viabilità Magliana, arriva la nuova segnaletica: "Vogliono far proseguire la sperimentazione"

I lavori eseguiti sul tratto stradale interessato dalla canalizzazione preoccupano gli automobilisti. L'opposizione torna a chiedere di bloccare la sperimentazione

Segnaletica orizzontale nuova. Dubbi e preoccupazioni vecchie. La comparsa della nuova vernice bianca, nel tratto interessato dalla cosiddetta sperimentazione che interessa la Roma Fiumicino ed il viadotto della Magliana, sta alimentando nuove ansie. 

I commenti degli automobilisti

I lavori, realizzati durante il fine settimana, sono stati notati e commentati da residenti e pendolari che animano il gruppo facebook contrario al restringimento del viadotto della Magliana. Il timore è che, l'intervento, sia propedeutico al proseguimento di una seperimentazione che in tanti vorrebbero volgesse al termine. 

Ecco cosa prevede la sperimentazione

Restano gli incolonnamenti

La viabilità non ha beneficiato di quest'operazione. Lunedì 16, già alle 9 del mattino, molti automobilisti diretti verso la Capitale si sono trovati incolonnati sull'autostrada A 91. Alcuni hanno anche espresso la preoccupazione che, il colore bianco della segnaletica stradale, sia preludio al proseguimento della contestata "sperimentazione". Sensazione confermata dall'ex pentastellato Mirko Marsella (LEU). "Il fatto che le nuove strisce non siano gialle, ovvero del colore previsto per una viabilità provvisoria - ha osservato il consigliere municipale -  lascia intendere che abbiano tutta l'intenzione a proseguire con la sperimentazione. Chiaramente ne chiederemo conto nel prossimo Consiglio".

Inteventi per migliorare la canalizzazione

Per quanto riguarda la nuova segnaletica, l'assessore municipale Stefano Lucidi ha specificato che "non è stata rifatta, ma prolungata di 150 metri per facilitare l'immissione dei veicoli su un'unica corsia - ha chiarito, aggiungendo che - nel fine settimana verrà ripristinato il tappetino di asfalto per 400 metri lineari, nell'ultimo tratto della canalizzazione". Gli interventi quindi dovrebbe essere propedeutici a migliorare la viabilità. D'altra parte, come ammesso dal presidente dell commissione Mobilità Enrico Stefàno, "in questa prima fase alcuni disagi si sono manifestati sulla Roma Fiumicino a causa della non perfetta realizzazione del progetto da parte degli esecutori materiali della sperimentazione.". E proprio per questo che "a scorsa notte sono stati effettuati lavori ulteriori per riportare la segnaletica e i dissuasori come da progetto originario. E verrà inoltre rifatto l'asfalto nel tratto interessato". 

Il consiglio municipale

In Campidoglio il tema della sperimentazione sarà affrontato, come annunciato da Enrico Stefàno, entro la fine del mese. Quella seduta servirà "per esaminare i risultati con i tecnici e i tutti i soggetti interessati". Nel frattempo però c'è un altro appuntamento utile per verificare la bondà del progetto. Martedì 17 luglio infatti,  le modifiche apportate alla viabilità del quadrante, saranno oggetto di un atteso consiglio municipale. Per la seconda volta, nel parlamentino di via Mazzacurati, sarà affrontato il tema della canalizzazione. Nella prima occasione, per ragioni organizzative, la discussione è però saltata. Di conseguenza l'attesa per la seduta consiliare del 17 è palpabile.

Le richieste e gli scenari

Da parte dell'opposizione c'è la volontrà di bloccare questa canalizzazione del traffico. Come del resto ricordato nella mozione già presentata dal centrosinistra,   "nonostante la fine delle scuole e l'inizio delle vacanze estive, i tempi di percorrenza nel tratto autostradale sono più che raddoppiati". E d'altra parte, come viene sottolineato nella mozione, "anche Anas ha sempre espresso parere negativo nel tratto di strada su cui oggi impatta maggiormente il disagio". Per queste ragioni si chiederà d'interrompere la sperimentazione. Stessa proposta arriverà dal centrodestra. L'opposizione è pronta a votarle entrambe, ma la maggioranza si arroccherà in difesa dell'attuale progetto. I numeri, nonostante il cambio di casacca di tre ex portavoce pentastellati, sono ancora a favore dei cinque stelle. Ma sono vietate defezioni perchè, la maggioranza, poggia su un solo voto.

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Roma usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

  • Morso del ragno violino, tutto quello che è bene sapere

  • Imprenditrice cinese spende undici milioni di euro per una villa a due passi da Villa Borghese

  • Bonus idrico: cos'è e chi può usufruirne

  • Centrifughe e frullati: eccone 8 da provare nell'estate romana

I più letti della settimana

  • Condomini aspettano i ladri sul terrazzo, li bloccano nel palazzo e li consegnano alla polizia

  • Blindati della polizia alla scuola di via Cardinal Capranica: notte d'assedio, in mattinata lo sgombero

  • Roma, incendio in via Appia Nuova: brucia autodemolitore, alta colonna di fumo nero in cielo

  • Incendio in via del Cappellaccio: in fiamme deposito di pneumatici, fumo nero tra Eur e Ostiense

  • A Roma per una visita medica, muore investita da camion. "Stava attraversando le strisce"

  • Incidente a San Giovanni: donna investita e uccisa da un camion

Torna su
RomaToday è in caricamento