ArvaliaToday

Villa Bonelli, tra atti vandalici ed abbandono: i residenti invocano maggiori controlli

In poche ore danneggiate auto e vandalizzata l'area giochi di Villa Bonelli. Anche la stazione ferroviaria versa in cattive condizioni, a causa della vegetazione incolta e dei rifiuti abbandonati

Muri scarabocchiati, arredi ludici devastati ed auto saccheggiate. A Villa Bonelli, il rientro dalle vacanze si sta mostrando particolarmente traumatico. Sono tanti infatti gli atti vandalici che, nel volgere di due giorni, stanno imperversando per il quartiere.

Si fatica anche a tenerne il conto. "Quanto è accaduto nelle ultime 48 ore a Villa Bonelli, con la vandalizzazione dell'area giochi, il danneggiamento delle auto in sosta e l'incendio di cassonetti, deve necessariamente provocare una reazione"  ha dichiarato Marco Palma, ex vicepresidente del Consiglio nel Municipio XI. 

A destare preoccupazione è soprattutto l'escalation di questi episodi. Nel corso di due giornate ci sono state famiglie che hanno dovuto fare i conti con i vetri infranti nelle auto e gli arredi ludici danneggiati nei parchi. Disagi continui che, nel Municipio commissariato dalla Sindaca, provocano la reazione dei residenti. Chi abita il quartiere, d'accordo con gli ex amministratorio locali, invoca maggiori controlli.

Come arginare i vandali

"Partirei dalla verifica dell'impianto di videosorveglianza – ha premesso Marco Palma (FdI) che, da giorni, sta segnalando i frequenti atti vandalici – poi suggerisco di definire l'iter amministrativo per affidare il chiosco presente nel parco". Non è più utilizzato ma la sua presenza, secondo l'ex consigliere municipale, rappresentava un deterrente all'azione di quanti, dotati di scarso senso civico, continuano ad imperversare per il quartiere.

Il degrado della stazione 

I disagi di Villa Bonelli non si esauriscono a quelli causati dai vandali. I residenti segnalano infatti anche altri problemi, ad esempio relativi alla scarsa manutenzione di cui gode la locale stazione della linea FL1. "La situazione è diventata insostenibile e pericolosa per tutti noi passeggeri che siamo costretti a passare nella giungla, tra topi ed immondizia" protesta la signora de Vita sulla pagina dedicata agli "Amici di Villa Bonelli".

La promessa e l'abbandono

La situazione è stata anche segnalata, ad inizio agosto, a RFI. La situazione è diventata insostenibile e pericolosa per tutti noi passeggeri che siamo costretti a passare nella giungla, tra topi ed immondizia. "E' stato dato l'incarico all'impresa appaltatrice che esegue gli interventi di taglio vegetazione e pulizia di procdere allo sfalcio delle canne, alla potatura degli arbusti ed alla rimozione die rifiuti". A distanza di quasi un mese quegli interventi non sono stati effettuati. E si sommano al clima di insicurezza che, da qualche giorno, attanaglia il quartiere.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 19 e domenica 20 ottobre

  • Sciopero generale venerdì 25 ottobre, dai trasporti alla scuola: Roma a rischio caos

  • Salvini a Roma: in 40mila in piazza per il leader della Lega. Strade chiuse e bus deviati

  • Incidente sul Raccordo: auto ribaltata allo svincolo Centrale del Latte, Irene cerca testimoni

  • Insegue scooterista e lo travolge con l'auto, poi le minacce: "Se non ti ho ammazzato oggi lo farò domani"

Torna su
RomaToday è in caricamento