ArvaliaToday

Piazza della Radio, il Campidoglio rompe il silenzio: "Scavi terminati per gennaio"

L'assessore alla Mobilità indica i tempi necessari per realizzare il PUP di Marconi, i cui scavi stanno recando disagi ai residenti. Calabrese: "Il cantiere del parcheggio dovrà durare non più di 30 mesi"

Il cantiere di piazza della Radio: foto d'archivio

La protesta di residenti e commercianti ha fatto breccia. Il Campidoglio ha rotto il silenzio sul cantiere che, dallo scorso luglio, ha portato a transennare piazza della Radio.

Il cantiere

Nella zona, una delle più popolate della Capitale, dal 2013 è prevista la realizzazione di un parcheggio interrato. Per edificarlo, occorre concludere gli scavi archeologici avviati nell’estate del 2019. Un’operazione che ha portato i tanti romani che quotidianamente si recano a viale Marconi, a dover rinunciare a preziosi posti auto.

L'intervento del Campidoglio

“Intanto bisogna dire che non è vero che i lavori si sono prolungati oltre il previsto – ha premesso l’assessore alla Mobilità Pietro Calabrese, che ha poi tenuto ad aggiungere che se si vogliono migliorare i luoghi della città, è del tutto normale che servano i cantieri, e che questi creino qualche disagio. E’ accaduto in tutte le città europee molto più avanti di Roma e possiamo farcela anche noi". 

Il gap informativo

Residenti e commercianti, attraverso Romatoday, non hanno espresso le loro rimostranze solo per la rinuncia ai posti auto. Da mesi infatti, sui lavori che si stanno svolgendo in quel cantiere, latitano le informazioni. Venuto meno il ruolo d’intermediazione dell’Ente di prossimità, sfiduciato lo scorso aprile, diventa complicato per chi frequenta Marconi ottenere aggiornamenti sul cantiere. Aggiornamenti che, l’assessore, ha deciso di comunicare attraverso il proprio profilo facebook.

I sondaggi archeologici

"Gli scavi relativi alle indagini archeologiche stanno andando avanti in coordinamento con la Soprintendenza Speciale Archeologia Belle Arti e Paesaggio – ha chiarito  Calabrese – Questi sondaggi, che da contratto devono concludersi entro la fine di gennaio, servono a confermare gli elementi di progetto. Se avranno esito positivo, cioè se escluderanno pre-esistenze tali da annullare o modificare il progetto, allora si potrà partire con i lavori per la realizzazione del parcheggio”.

Il progetto

IL PUP prevede la creazione di “oltre 450 posti interrati” anche se, il progetto approvato dall’allora giunta Alemanno, aveva stralciato la parte relativa alla sistemazione superficiale. Si sa quindi cosa verrà realizzato nei piani interrati. Non cosa accadrà al piazzale dove, oggi, parcheggiano tanti romani.  Ma “la sistemazione superficiale dell'area, stralciata in sede di approvazione del progetto, sarà comunque oggetto di una procedura ad evidenza pubblica”.

Il cronoprogramma

Per quanto riguarda la durata dei lavori “secondo il crono programma il cantiere del parcheggio dovrà durare non più di 30 mesi . Nostro obiettivo – ha dichiarato infine Calabrese  – è accelerare quanto più possibile per riqualificare l'area e dare ai cittadini una struttura utile e funzionale”. Una dichiarazione che, alle orecchie di chi abita, lavora o semplicemente frequenta le attività commerciali di viale Marconi, suona come una promessa.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Perde zainetto sul bus e lancia appello: "Offro ricompensa a chi lo trova. Ci sono documenti medici"

  • Manifestazione contro i vitalizi, Sardine in piazza e Lazio-Inter: bus deviati e strade chiuse nel week end

  • Sala scommesse come base e armi per il recupero crediti: lo spaccio violento di Pierino la Peste, er Mattonella e Ciccio

  • Investito da un'auto mentre attraversa il Raccordo Anulare, morto un uomo

  • Incidente in via Tiburtina, scontro tra camion e auto: morto un uomo. Grave il figlio

  • Incidente in via Laurentina, auto si scontra con un camion: morta una donna

Torna su
RomaToday è in caricamento