ArvaliaToday

Preferenziale viale Marconi, servono nuovi posti auto: torna l'incubo dei PUP

La creazione di una preferenziale taglierà i 400 posti auto dello square centrale di viale Marconi. Serra (CdQ): "Siamo 35mila persone. Dove lasceremo l'auto?". Il M5s rispolvera il piano urbano parcheggi

I parcheggi che saranno sacrificati

La gara per realizzare una corsia preferenziale lungo viale Marconi sarà bandita entro la fine dell'anno. Per fare posto al passaggio dei mezzi pubblici ed in futuro anche al tram, il quartiere cambierà pelle. Sarà infatti eliminato lo square centrale dove oggi, a spina di pesce, posteggiano più di 400 veicoli. Non si tratta soltanto dei clienti dei numerosi esercizi commerciali disseminati lungo la strada. Lì parcheggiano anche tanti residenti.

Tantissimi abitanti e pochissimi parcheggi

"Il nostro quartiere ha la più alta densità abitativa della capitale – sottolinea Salvatore Serra del Comitato di Quartiere Marconi  – ad oggi su una superficie di 1,3 km quadrati vivono già 35mila persone. Significa che ci sono quasi 27mila abitanti per chilometro quadrato". Un record che sembra destinato a durare. La cementificazione di Marconi infatti non è terminata. "Nonostante questi numeri da noi si continuano a costruire palazzi. Mancano però i servizi ed i posti auto. Ed in qualche modo – fa notare Serra – bisogna provvedere".

Il ritorno dei PUP

L'amministrazione conosce le difficoltà vissute nel quadrante. E per risolverle potrebbe non disdegnare le opportunità offerte da alcuni progetti rimasti nei cassetti.  Il 3 agosto la commissione mobilità di Roma Capitale si è infatti confrontata, con l'assessorato ed il dipartimento competenti, sul destino di alcuni parcheggi interrati. All'incontro, riferisce il consigliere Enrico Stefàno, c'era anche uno storico concessionario della zona. Tra i PUP al vaglio c'è quello di piazzale della Radio. Lì è previsto un progetto che prevede "la riqualificazione di un'area che purtroppo - ha ricordato Stefàno - soffre di scarsa manutenzione e che attualmente non presenta caratteristiche proprie di una piazza". Per questo è prevista la sistemazione dell'area superficiale che "diventerà luogo di aggregazione" ha chiarito il presidente della commissione Mobilità. Sempre a quel progetto è legata la realizzazione di "un parcheggio  ben integrato con la futura metro D che aprirà una fermata proprio nelle vicinanze, consta di 400 posti auto, di cui due terzi a rotazione e un terzo pertinenziale".

Il PUP mai cancellato ed il timore dei residenti

L'idea di tornare al vecchio Piano Urbano Parcheggi, nel quartiere di Marconi evoca antichi fantasmi. E' il caso del PUP di via Fermi nei confronti del quale migliaia di residenti si sono proclamati contrari. "Nel 2012 abbiamo raccolto la bellezza di 6111 firme per chiedere una delibera di iniziativa popolare che puntava alla revoca del parcheggio interrato– ricorda Riccardo Micheli, storico portavoce del locale comitato No PuP – purtroppo l'aula Giulio Cesare non ha mai votato quella delibera. Non lo ha fatto con Alemanno, né con Marino e neppure oggi che c'è la Raggi è stata presa in considerazione. Per questo siamo preoccupati – sottolinea Micheli – perchè sicuramente la realizzazione della preferenziale su viale Marconi taglia molti posti auto. Ci chiediamo come possano essere sostituiti e temiamo, quindi, il ritorno in auge di quel progetto mai espunto". 

Cosa prevede la preferenziale?

Al costo di 5,5 milioni di euro, viale Marconi sarà attraversata da una preferenziale che, successivamente, sarà parzialmente utilizzata anche per il tram. I due progetti, com'è stato chiarito nel corso di un'apposita commissione, viaggeranno per il 70% sullo stesso sedime. Una volta realizzato il progetto, viale Marconi nella parte di competenza del Municipio XI si presenterà con una sezione stradale del tutto ridisegnata. Vale a dire che dopo il marciapiede, troveranno spazio le piste ciclabili. A seguire, calcolato uno spazio di cinquanta centimetri per l'apertura della portiere, e quindi la corsia per posteggiare le auto in fila. Poi una corsia di 4,50 metri dedicata alle auto e subito dopo la corsia preferenziale dove, in un secondo momento, transiteranno anche i tram. Pe realizzare quest'obiettivo saranno però cancellati i posti auto sullo square centrale che, per decenni, sono stati tollerati dalla polizia municipale. Da qui l'esigenza di trovare il modo per sostituirli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tor Bella Monaca, stroncata la piazza di spaccio del Principe: fruttava 200mila euro al mese

  • O' Principe di Tor Bella Monaca, spaccio h24 e vita in stile Gomorra: così la palazzina è diventata il suo fortino

  • Spari a corso Francia: ladri di Rolex si schiantano contro auto della polizia dopo inseguimento

  • Terremoto a Roma: scossa ai Castelli Romani avvertita nella Capitale

  • Tragedia sulla Tuscolana: accusa malore nel negozio e muore

  • Sciopero Roma Tpl, lunedì 18 novembre a rischio i bus in periferie: orari e fasce di garanzia

Torna su
RomaToday è in caricamento