ArvaliaToday

Tram a viale Marconi e preferenziale a Corviale: ricette anti traffico per l'XI municipio

La settimana europea della mobilità sostenibile è stata aperta annunciando suggestive corsie preferenziali. Da Corviale a Marconi, le proposte sono state analizzate dalle opposizioni municipali

La settimana europea per la mobilità sostenibile è iniziata. E dal Campidoglio sono arrivate già le prime proposte. Alcune hanno il gusto del dejà vù, altre sono del tutto nuove. E’ il caso, ad esempio, della nuova corsia preferenziale che l’Assessore Linda Meleo ha annunciato e che consentirebbe di collegare Corviale con il centro storico passando per Portuense. Ci sono poi corsie preferenziali di cui si parla da molti anni. Ce n'è una, su viale Marconi che “sarà prolungata dalla stazione della metro B  fino a piazzale della Radio”. Ed un'altra, sul lato opposto del viale, che sarà realizzata ex novo.

LA SOLUZIONE PIU' ECONOMICA - Il tema delle corsie preferenziali, in un quadrante congestionato come Marconi, tiene necessariamente banco. E da anni. “Ci sono due possibilità che possono essere prese in considerazione – ragiona Maurizio Veloccia, già Presidente del Municipio XI – una comporta una spesa di qualche centinaia di migliaia d’euro. E’ meno impattante e prevede che la preferenziale stessa sia realizzata addossandola al marciapiede. In quel caso però quest’ultimi vanno rifatti, e così’ anche i posti auto per i disabili e le fermate dell’Atac. Per rispettare il codice della strada, è però necessario eliminare anche la carreggiata centrale, dove attualmente viene tollerata la sosta di circa 250 auto. C'è poi un secondo intervento, più impattante e tutto sommato preferibile".

IL TRAM - Il secondo intervento, cui Veloccia fa riferimento "prevede corsie preferenziali al centro della carreggiata, cosa che eliminerebbe la sosta irregolare nello square, ma che lascerebbe la possibilità di parcheggiare lungo i marciapiedi. Questa soluzione – conclude l'ex Minisindaco – permette di tornare a ragionare su un corridoio della mobilità che, con lo sfioccamento dell’8, potrebbe in tempi comunque non brevi portare il tram anche a Marconi”. L'idea, è anche sul tavolo dell’Assessore capitolino Meleo, che infatti ha dichiarato di  “valutare anche l’ipotesi di  una linea tram che arrivi fino a Trastevere connettendosi sulle rotaie delle linee 8 e 3 sua viale Trastevere”.

LA PORTUENSE - Per quanto attiene invece l’idea di collegare Corviale con il centro, si registrano le osservazioni del Vicepresidente del Consiglio Municipale Marco Palma. “Suggerisco vivamente di rendersi conto della realtà e della viabilità. Da via delle Vigne fino a piazza della Radio, la strada assume forme diverse con molti colli di bottiglia. Parliamo infatti di un tratto che già oggi  è sofferente. Realizzare una preferenziale, non mi sembra quindi semplice senza rinunciare a molti posti auto". Non c'è soltanto il problema dei parcheggi a destare preoccupazione.  " Se verrà fatta una preferenziale, quando aprirà il sottopasso ferroviario la carreggiata tornerà nuovamente ad una corsia, creando un altro collo di bottiglia”. Le soluzioni, dunque, vanno analizzate con attenzione. “Una città moderna – valuta Palma – avrebbe costruito un sottopasso che avrebbe consentito di superare l’area di via Oderisi da Gubbio, decongestionando viale Marconi  e piazza Fermi e riconsegnando alcune strade al traffico locale piuttosto che alla pedonalizzazione”. Le proposte per migliorare la viabilità della zona, come Palma dimostra, non mancano. 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Roma usa la nostra Partner App gratuita !

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (3)

  • ieri tornando a casa in bicicletta ho percorso viale trastevere e poi viale marconi. Viale trastevere dove la carreggiata è stata ristretta ed è stata creata una corsia preferenziale per il tpl è si può dire senza traffico, viale marconi, lato direzione eur è il delirio con macchine posteggiate ovunque in doppia fila, traffico bloccato e tpl fermo, ad un certo punto era talmente tutto intasato che non sono riuscito a passare neanche io con la bicicletta tanto che sono dovuto scendere e per un pezzo farmela a piedi sul marciapiedi. Conclusione, secondo me, altro che parcheggi e colli di bottiglia, bisogna restringere le carreggiate e creare corsie preferenziali ovunque. Più le strade sono larghe e più attirano utenza privata e di conseguenza traffico che genera inquinamento, stress, perdita di tempo, abbassa la qualità della vita delle persone e pericolo.

  • Una città moderna ha bisogno di corsie preferenziali, altro che parcheggi per le auto private!

  • E l incrocio di ponte Marconi andrebbe rivista la viabilità perché ogni giorno c è un incidente

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Narcotrafficanti a Montespaccato, 18 arresti. Avevano legami con Ndrangheta e Sacra Corona Unita

  • Cronaca

    Padre ucciso dalla figlia a Monterotondo: Deborah torna libera. Per la Procura è legittima difesa

  • Ponte Galeria

    Valle Galeria, no alla discarica di inerti: l'impianto dista 300 metri da una riserva naturale

  • Prima Porta

    Cadono frammenti dal viadotto Giubileo del 2000: chiusa parte della stazione di Labaro

I più letti della settimana

  • Sciopero: domani a Roma metro, bus e Cotral a rischio. Gli orari e tutte le informazioni

  • Atac: domani stop serale di Roma-Lido e Roma-Civitacastellana-Viterbo. Attivi bus navetta

  • Incidente Casilina: trovata morta sul marciapiede vicino alla Metro C, caccia al pirata della strada

  • Roma, maratone ed eventi sabato 18 e domenica 19 maggio. Strade chiuse e bus deviati

  • Tor Pignattara: cadavere trovato in strada, è morto Saor il trapper di Centocelle

  • Incidente sulla via Tiburtina: investito da un tir, morto un ciclista

Torna su
RomaToday è in caricamento