ArvaliaToday

Viale Marconi, shopping con carte di credito clonate: arrestati

Due uomini ieri mattina hanno cercato di fare shopping con carte di credito false in un negozio di viale Maconi. Riconosciuti dalla titolare dell'esercizio, sono stati arrestati dalla Polizia

Nella tarda mattinata di ieri in viale Marconi due uomini hanno provato a fare shopping con carte di credito clonate, ma sono stati individuati e arrestati dai poliziotti del Commissariato San Paolo, diretto dal dr. Luigi De Angelis. La titolare di un esercizio commerciale si è rivolta agli agenti di una pattuglia in servizio nella zona, riferendo loro quanto accaduto poco prima all’interno del suo negozio di abbigliamento.

Un uomo, con accento straniero, aveva esibito una carta di credito prepagata per acquistare alcuni capi di abbigliamento di note marche, mostrando anche come documento una patente di guida. La transazione non era andata a buon fine e l’uomo ha quindi provato ad effettuare un secondo pagamento utilizzando una carta Poste Pay. Ma anche questo pagamento ha avuto esito negativo e il cliente, dopo aver ripreso le sue carte e la patente di guida, si è allontanato con una scusa in compagnia di un altro individuo che lo stava aspettando sulla porta.

Gli investigatori del Commissariato hanno effettuato immediatamente una ricerca per le vie limitrofe, finalizzata al rintraccio dei due. Però, grazie alle particolareggiate descrizioni fornite dalla titolare del negozio, sono stati individuati mentre camminavano in via Roiti. Fermati ed accompagnati in Commissariato, C.I. di 46 anni e S.C di 34 anni entrambi romeni, sono stati riconosciuti dalla signora come gli stessi che avevano cercato di pagare i capi di abbigliamento con le carte di dubbia provenienza.

Nelle loro tasche infatti, i poliziotti hanno trovato e sottoposto a sequestro due carte di credito, un banco posta e uno poste pay, risultate clonate, e la patente di guida,  risultata contraffatta. C.I., con numerosi precedenti specifici per il medesimo reato e S.C. con a carico una nota di rintraccio per l’esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa nel 2005, sono stati arrestati in concorso per uso fraudolento di carte di credito.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 19 e domenica 20 ottobre

  • Sciopero generale venerdì 25 ottobre, dai trasporti alla scuola: Roma a rischio caos

  • Salvini a Roma: in 40mila in piazza per il leader della Lega. Strade chiuse e bus deviati

  • Incidente sul Raccordo: auto ribaltata allo svincolo Centrale del Latte, Irene cerca testimoni

  • Insegue scooterista e lo travolge con l'auto, poi le minacce: "Se non ti ho ammazzato oggi lo farò domani"

Torna su
RomaToday è in caricamento