ArvaliaToday

Ecodistretto a Ponte Malnome: alla faccia del territorio e delle smentite

L'annuncio della prossima realizzazione di un ecodistretto a Ponte Malnome, vicino Malagrotta, disconosce le dichiarazioni rese quest'estate dall'Assessore Marino. Nell'area sono già presenti due impianti TBM ed un gassificatore

Immagine di repertorio

Ancora rifiuti. Non c'è stato il passo indietro promesso quest'estate dall'Assessorato all'ambiente di Roma Capitale. A Ponte Malnome, poco distante da Malagrotta, sarà realizzato un ecodistretto. Una decisione che disconosce la volontà espressa dal Consiglio Municipale ed anche le parole rassicuranti rilasciate dal Campidoglio.

LA DICHIARAZIONE ATTESA - Era fine luglio quando l'Assessore Marino,  a seguito di un incontro svolto con i Presidenti del Municipio XI e XII, aveva deciso di tranquillizzare i residenti. “Non ci sono le condizioni per pensare a ipotesi di ecodistretto a Ponte Malnome - aveva dichiarato durante un'intervista alla DIRE - quel territorio aspetta la riqualificazione della Valle Galeria, il monitoraggio e il capping della discarica”. A distanza di qualche mese, il destino dell'area è nuovamente mutato. “Senza alcun stupore – commentano Valerio Garipoli e Federico Rocca rispettivamente Capogruppo e Responsabile enti locali di Fratelli d'Italia -  leggiamo della nuova possibilità di un ecodistretto a Ponte Malnome nel Municipio XI. E' una proposta che, dopo trent'anni di sversamenti di rifiuti indifferenziati nella vicina discarica di Malagrotta. sta indignando i residenti della Valle Galeria”.

L'INVERSIONE DI MARCIA - L'inversione di rotta rispetto a quanto recentemente dichiarato, non è sfuggita ai due referenti di Fratelli d'Italia. “Ricordiamo al Pd e all'Ad AMA Fortini - continuano Garipoli e Rocca - che anche l'Assessore all'Ambiente di Roma Capitale Estella Marino  era corsa ai ripari promettendo un passo indietro sul progetto dell'ecodistretto non essendocene le reali condizioni. Non si capisce quindi come, a partire da novembre, possa esser possibile un nuovo biodigestore a Ponte Malnome”. Nella zona, ricordano Rocca e Garipoli  “è già attivo un inceneritore per rifiuti ospedalieri dell'Ama, che si focalizzerà sul trattamento e sulla valorizzazione del rifiuto urbano biodegradabile e del rifiuto urbano residuo”. Inoltre  “L'ecodistretto  non è molto distante da Malagrotta dove sono rimasti due impianti di trattamento meccanico biologico del Colari e il gassificatore”.

LA NECESSARIA RIQUALIFICAZIONE - Eppure l'Ente di prossimità, si era compattato per contrastare questa proposta. “Il Municipio XI  - ribadiscono Garipoli e Rocca - si è già espresso in Aula di Consiglio, approvando all'unanimità con 17 voti favorevoli la mozione n. 35 del 25 luglio 2014 proposta in maniera congiunta dall'opposizione e dalla maggioranza. Abbiamo sempre sostenuto - concludono Garipoli e Rocca - come Gruppo Consiliare di Fratelli d'Italia che tale area necessiti  più di una riqualificazione e monitoraggio che di nuovi impianti. A tal proposito presenteremo una nuova mozione in Municipio XI con i colleghi dell'opposizione affinchè il progetto dell'ecodistretto a Ponte Malnome e nella Valle Galeria venga definitivamente superato ed accantonato”.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Politica

    Stadio, ex Mercati generali ed un albergo: la "congiunzione astrale" smaschera il sistema De Vito

  • Politica

    Arresto Marcello De Vito, Di Maio: "Fuori dal MoVimento 5 Stelle"

  • Politica

    Roma piange Tina Costa: addio alla staffetta partigiana impegnata anche sul fronte dei diritti civili

  • Politica

    La gaffe del Ministro Costa: "Differenziata partita con Raggi". Dati e storia lo smentiscono

I più letti della settimana

  • Sciopero degli studenti per il clima: il 15 marzo in piazza per Friday for Future

  • Ciclista morto sui binari del tram: addio a Valerio Nobili, medico luminare del Bambino Gesù

  • Borghesiana: sorpasso azzardato con l'auto rubata, cinque feriti. Tre sono gravi

  • Paura a Grottaferrata: bus Cotral finisce in una scarpata. Sette feriti

  • Ora legale nel 2019: quando spostare le lancette

  • "No a perquisizioni razziste sul bus": il cartello sulle pensiline Atac contro le forze dell'ordine

Torna su
RomaToday è in caricamento