ArvaliaToday

Municipio XI, il Pd lancia l’allarme: "Gara anomala, intervengano Campidoglio e Procura”

Dopo il caso dei sette affidamenti diretti cui è ricorso il M5s per complessivi 270mila euro, si affaccia un altro caso "anomalo". Veloccia: "C'è una gara da 700mila euro per lavori scolastici aggiudicata in modo quantomeno irrituale"

Un appalto di quasi 700mila euro gestito in maniera singolare. E’ quanto l’ex presidente del Municipio XI Maurizio Veloccia segnala in relazione ai lavori previsti per la scuola elementare di via Portuense, a Ponte Galeria. Un nuovo caso, dopo quello che il PD aveva scoperto a fine marzo. In quell'occasione il gruppo consiliare democratico, aveva portato alla luce sette affidamenti diretti cui il Municipio XI aveva fatto ricorso. Secondo la Giunta Torelli (M5s) quegli interventi (in tutto 240mila euro)  si erano resi necessari per effettuare la manutenzione scolastica dopo gli ultimi eventi sismici. In base a quell'esigenza, il Movimento Cinque Stelle aveva deciso di ricorrere ad un escamotage, del tutto lecito. Ma di cui il Pd aveva messo in discussione “l'opportunità”. In sostanza, “pur di rimanere sotto la soglia dei 40mila euro, che permette di poter affidare i lavori senza una gara ad un’impresa scelta - ricordavano i consiglieri democratici - erano stati frazionati gli interventi in sette contratti da 39.900 euro ciascuno”.

LA SEGRETEZZA VIOLATA - Il nuovo caso segnalato dal PD locale, evidenzia la presenza di numerose anomalie. La prima questione che è balzata agli occhi del gruppo Democratico in Municipio XI, già segnalata il 24 marzo scorso, è che “tra le offerte ricevute dal Municipio vi sia anche quella di un concorrente non invitato. Tale fattispecie desta molti sospetti poiché il principio fondamentale di tale modalità di gara è la segretezza delle offerte che impone di garantire l’anonimato delle imprese concorrenti, sino alla scadenza del termine di presentazione delle offerte”. 

UN CASO SINGOLARE - Secondo la ricostruzione offerta dal Capogruppo Dem Maurizio Veloccia, quella appena descritta non sarebbe stata l'unica anomalia riscontrata.  “La commissione di gara ha aggiudicato i lavori in prima battuta dopo aver esaminato solo 17 delle 18 offerte pervenute - spiega oggi Veloccia - Solo dopo diversi giorni, la commissione si sarebbe accorta di ‘aver dimenticato’ di aprire una busta con una offerta, che guardacaso è poi risultata la migliore. Quindi si è fatta una nuova graduatoria, è stata annullata la precedente aggiudicazione ed i lavori sono stati assegnati a quest'ultima impresa”. La vicenda, oltre ad evidenziare “un'estrema superficialità -osserva il capogruppo PD del Municipio XI -  desta anche sospetti per il fatto che, quest'ultima offerta, aperta dopo diversi giorni quando erano note le offerte di tutte le altre imprese, è poi risultata la migliore”. Da qui l'auspico che “possano intervenire tutti gli organismi preposti, dal Campidoglio alla Procura” perchè, alla richiesta di annullare la gara e di ripeterla “il Municipio si ostina ad attendere, mettendo tra l'altro a repentaglio i fondi erogati dalla Regione”.

Municipio XI, dal M5S sette affidamenti diretti: 270.000 euro senza bando

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 19 e domenica 20 ottobre

  • Sciopero generale venerdì 25 ottobre, dai trasporti alla scuola: Roma a rischio caos

  • Salvini a Roma: in 40mila in piazza per il leader della Lega. Strade chiuse e bus deviati

  • Incidente sul Raccordo: auto ribaltata allo svincolo Centrale del Latte, Irene cerca testimoni

  • Insegue scooterista e lo travolge con l'auto, poi le minacce: "Se non ti ho ammazzato oggi lo farò domani"

Torna su
RomaToday è in caricamento