ArvaliaToday

Malagrotta, contro il gassificatore "pronti alle barricate"

Il Municipio XI ed i cittadini bocciano l'ipotesi di realizzare un gassificatore nella zona di Malagrotta. Veloccia: "Siamo pronti a tutto per difendere la salute dei nostri cittadini. Anche alle barricate"

Inceneritore: immagine di repertorio

Malagrotta ripiomba nell'incubo. L'ipotesi di dover sopportare un nuovo gassificatore nella Valle Galeria ha ridestato gli animi combattenti dei residenti. Tutti apertamente contrari, almeno a livello locale.  Lo sblocca Italia qui è visto come il fumo negli occhi. Anche perchè, come molti attori del territorio sottolineano, mancano ancora le bonifiche promesse.

UN BRUTTO RISVEGLIO - "E' come se si fosse vissuto in una sorta di torpore – spiega Alessandro Costantino Pacilli, portavoce del Comitato Cittadini Liberai della Valle Galeria –  a cui è però seguito un brusco risveglio. Molti cittadini avevano creduto alle promesse di chi diceva 'Mai più Valle Galeria e da ora in avanti solo riqualificazione e bonifiche'. Inutile dire che, queste ultime,  non sono praticamente mai partite mentre adesso la gente è disperata. E presto ripartirà la protesta".

LE CRITICHE - Dal Municipio XI si registrano solo critiche. "Ci sembra delirante anche solo pensare di riaprire il gassificatore – scrive il Capogruppo di Fratelli d'Italia -  dopo anni e anni di inquinamento subìto da quegli stessi cittadini e quelle stesse famiglie che ancora scontano le conseguenze di una così lunga esposizione a sostanze inquinanti".  Sulla questione sono entrati anche i consiglieri pentastellati del Municipio XII. "Il decreto attuativo dell'art 35 dello Sblocca Italia consentirà la messa in funzione di una seconda linea per l'inceneritore di Malagrotta. E' evidente – attaccano i Consiglieri  del M5S Diaco e Crescimanno - che il PD da una parte  fa proclami sulla raccolta differenziata, dall'altra dimostra nei fatti  che il suo unico interesse: concedere l'ennesimo favore al monopolista Cerroni".

LE BARRICATE - Il Presidente del Municipio XI sembra non mostrare indugi. "Alla chiusura di Malagrotta deve seguire la totale esclusione di qualsiasi ipotesi di nuova apertura di impianti industriali e in particolar modo di un gassificatore -scrive Maurizio Veloccia in una nota -  Siamo ancora in attesa che il finanziamento di 3milioni di euro reso disponibile dalla Provincia venga utilizzato per la creazione di un sistema di monitoraggio della salute di aria, acqua e suolo. Dunque è inaccettabile qualsiasi ipotesi che vada nella direzione opposta alla tutela della salute della Valle Galeria. Noi  come Municipio - promette il Minisindaco -  non mancheremo di essere al fianco della comunità della Valle Galeria nella lotta contro la costruzione di qualsiasi tipo di nuovo impianto industriale. Siamo pronti a tutto  per difendere la salute dei nostri cittadini. Persino alle barricate".


 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Narcotrafficanti a Montespaccato, 18 arresti. Avevano legami con Ndrangheta e Sacra Corona Unita

  • Cronaca

    Padre ucciso dalla figlia a Monterotondo: Deborah torna libera. Per la Procura è legittima difesa

  • Ponte Galeria

    Valle Galeria, no alla discarica di inerti: l'impianto dista 300 metri da una riserva naturale

  • Prima Porta

    Cadono frammenti dal viadotto Giubileo del 2000: chiusa parte della stazione di Labaro

I più letti della settimana

  • Sciopero: domani a Roma metro, bus e Cotral a rischio. Gli orari e tutte le informazioni

  • Atac: domani stop serale di Roma-Lido e Roma-Civitacastellana-Viterbo. Attivi bus navetta

  • Incidente Casilina: trovata morta sul marciapiede vicino alla Metro C, caccia al pirata della strada

  • Roma, maratone ed eventi sabato 18 e domenica 19 maggio. Strade chiuse e bus deviati

  • Incidente sulla via Tiburtina: investito da un tir, morto un ciclista

  • Tor Pignattara: cadavere trovato in strada, è morto Saor il trapper di Centocelle

Torna su
RomaToday è in caricamento