ArvaliaToday

Portuense, riapre il ponticello: sui meriti è polemica

Criticata la lenta riapertura del sottopasso

Una "piccola vittoria contro la burocrazia". Era stata annunciata così, dalla Sindaca Raggi, la riapertura del ponticello di Portuense. Ora è infatti possibile percorrerlo, nei due sensi di marcia, passando sotto entrambe le fornici. Un risultato raggiunto, "dopo più di 30 anni, grazie al lavoro del presidente, degli assessori, dei consiglieri e degli uffici tecnici del Municipio XI". Il coronamento di un obiettivo che però, è possibile raccontare in maniera del tutto differente.

A Cesare quel che è di Cesare

La narrazione della Sindaca, differesce ad esempio da quella dell'ex consigliere pentastellato Mirko Marsella. "Bisogna avere anche il coraggio di raccontare tutta la verità" ha premesso Marsella, presidente della Commissione Lavori Pubblici del Municipio XI. "Se oggi possiamo quasi scrivere la parola fine, è per merito  dell' Ufficio Tecnico Muncipale che ad aprile ha sbloccato la situazione ferma per colpa dell’attuale amministrazione che – ha spiegato Marsella – continuava ad interagire con interlocutori sbagliati".

Mancava solo la stesura dell'asfalto

Dunque si sarebbe perso del tempo. Una versione, quella dell'ex consigliere grillino, che non  si discosta molto dalla ricostruzione operata da Maurizio Veloccia, già presidente di quel municipio.Ripercorrendo a grandi linee le operazioni portate a termine durante la sua amministrazione, Veloccia ha concluso asserendo che "mancava solo la stesura dell'asfalto. Ecco cosa hanno fatto i grillini in questi 18 mesi". Un passo alla volta quindi, per riprendere il post della Sindaca. Ma a questo punto andrebbe chiarito a quale velocità, questo passo è stato compiuto.

Risposta al vetriolo

All'ex presidente,  ha risposto l'attuale assessore ai Lavori pubblici Giacomo Giujusa. "Dopo aver supervisionato, insieme alla Direzione Tecnica municipale, i lavori di completamento del sottopasso ferroviario Portuense consistenti – elenca Giujusa – nella messa in opera del cavidotto per l'illuminazione pubblica e dorsale telefonica Wind, messa in sicurezza degli elettrodotti interrati di media ed alta tensione, realizzazione di una rete di raccolta delle acque meteoriche, messa in sicurezza dei passaggi pedonali, valorizzazione dei beni archeologici grazie ad Acea ed alla Soprintendenza e sostituzione della vecchia rete Italgas, ci chiediamo, alla luce di certe affermazioni semplicistiche, a quale progetto di sottopasso l'ex presidente Veloccia abbia mai lavorato".

Il trasporto pubblico 

Tornando invece alla narrazione che la Raggi ha fatto della parziale riapertura, si nota anche un riferimento al trasporto pubblico. "So che il Municipio XI sta anche lavorando per istituire una nuova linea degli autobus". Anche su questo, c'è stata la risposta del Partito democratico. "Avevamo definito l'istituzione della nuova linea 718 che serviva finalmente il quartiere Portuense arrivando fino ad Ostiense – ha dichiarato Veloccia – Bisognava solo realizzare tre piattaforme per le fermate. ATAC era pronta, ma attese le indicazioni della nuova giunta. In 18 mesi neppure questo sono riusciti a fare e la Sindaca oggi ci annuncia che 'stanno pensando' al trasporto pubblico".

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Roma usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul Raccordo Anulare, scontro tra auto e moto: morti due giovani di 27 e 20 anni

  • Ikea, apre un nuovo punto nella Capitale

  • Sciopero Cotral: venerdì 20 settembre a rischio il servizio extraurbano della Regione Lazio

  • In ritardo di due ore al primo giorno di scuola, le lacrime dei bambini sgomberati da Cardinal Capranica

  • Tragico epilogo a Ponte di Nona: trovato il cadavere di Amina De Amicis, l'89enne scomparsa 6 giorni fa

  • Da Acilia a Marranella, colpo a vecchie e nuove piazze di spaccio. Presi i nuovi capi: 21 arresti

Torna su
RomaToday è in caricamento