ArvaliaToday

Arvalia ricorda Aldo Moro: quarantun'anni fa lo statista venne assassinato dalle Brigate Rosse

Nel giardino di piazza Montalcini, a pochi metri dall'appartamento dove trascorse buona parte della sua prigionia, è stato commemorato lo storico presidente della Democrazia Cristiana

Il 9 maggio ricorre la data della morte di Aldo Moro. Lo statista, rapito dalle BR nel marzo del 1978, ha trascorso molti giorni della sua prigionia in via Montalcini. Lì, era infatti presente l' appartamento dove, il presidente DC, rimase sequestrato per 45 giorni.

La commemorazione

Il ricordo dello statista è vivo nel territorio. Via Montalcini 8, il covo delle BR, si trova a pochi metri dal presidio istituzionale che l'ente di prossimità rappresenta. E le istituzioni, anche quest'anno, non hanno fatto mancare la propria partecipazione. Alla commemorazione hanno infatti preso parte sia Mario Torelli che Giacomo Giujusa, ovvero il presidente che era stato eletto nel Municipio XI Arvalia ed il suo assessore all'Ambiente. Non è mancato neppure il contributo delle forze dell'ordine, rappresentate dalla Polizia di Stato, dai Carabinieri e dalla Polizia Locale e di Don Alfredo, della parrocchia  Nostra Signora di Valme di Villa Bonelli.

Gli uomini della scorta

Ad indossare la fascia tricolore, come delegata della Sindaca, era presente Maria Agnese Catini. La consigliera capitolina, oltre a commemorare lo statista, ha speso parole di apprezzamento per il lavoro quotidianamente svolto dagli uomini e dalle donne che effettuano il servizio di scorta. Una dedizione che, nel rapimento di Moro, comportò il sacrificio di cinque poliziotti: Zizzi, Iozzino, Rivera, Ricci e Leonardi che, per il loro sacrificio, sono stati insigniti della Medaglia d'Oro al Valore Civile.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Aldo Moro e Peppino Impastato

"E' stata una cerimonia commovente" ha commentato a margine l'ex presidente Torelli "nel corso della quale è stata letta una poesia di Tiberio La Rocca che – ha sottolineato Torelli – era dedicata ad Aldo Moro e Peppino Impastato, vittime innocenti nel medesimo giorno".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a Roma 19 nuovi contagiati: sono 3826 gli attuali positivi nel Lazio

  • Coronavirus, 20 nuovi contagi tra Roma e provincia: 3786 gli attuali casi positivi nel Lazio

  • Coronavirus, a Roma 16 nuovi contagiati: nel Lazio sono 3786 gli attuali casi positivi

  • Coronavirus, a Roma 10 nuovi contagi: sono 3635 gli attuali casi positivi nel Lazio

  • Omicidio suicidio a Roma: uccide la moglie e si spara dopo aver ferito il figlio

  • Coronavirus, a Roma 15 nuovi contagiati: sono 3637 gli attuali casi positivi nel Lazio

Torna su
RomaToday è in caricamento