ArvaliaToday

Portuense, mercato chiuso entro il 31 ottobre: ma gli operatori bocciano il trasferimento

La ASl Rm3 ha disposto il trasferimento di circa venti banchi. Mancano però alcune finiture interne ai box. Dovrebbero essere pagate dagli operatori che però sono contrari

Il conto alla rovescia è partito. Rimangono infatti solo una dozzina di giorni per dirimere la questione relativa al trasferimento di circa venti banchi del mercato. Devono lasciare la sede impropria su via Portuense, all'altezza dell'ex Ospedale Forlanini, per approdare nel nuovo plateatico di Vigna Pia.

I fondi mancanti

La sede mercatale, realizzata sopra i parcheggi interrati, è quasi ultimata. Il problema è che, i soldi per completare i box, non ci sono. "In passato temevamo mancassero 90mila euro, perchè bisognava considerare anche i fondi necessari per ripristinare i banchi nel frattempo vandalizzati. Quest'operazione – ha spiegato Valerio Garipoli il capogruppo municipale di Fratelli d'Italia – è andata in porto. Ma servono circa altri 50mila euro per completare le pavimentazioni dei box, per fornirli dei pannelli divisori e dei necessari allacci". Soldi che però, Roma Capitale ritiene debbano essere stanziati dagli operatori stessi.

Le iniziative messe in campo

"Il Dipartimento Simu ha completato i lavori ed attivato il collaudo per la consegna dell'opera al Municipio XI e agli Operatori, comprese le opere necessarie a riparare i danneggiamenti e dotare il mercato di un impianto di videosorveglianza – ha puntualizzato il presidente municipale Mario Torelli – Presidenza, Direzione Tecnica municipale e Asl Rm3 si sono adoperate per dare supporto ed informazioni agli Operatori del mercato Portuense al fine di facilitare il passaggio nel nuovo mercato". Il punto però è che, gli esercenti, non sembrano interessati al trasferimento alle attuali condizioni.

La diffida a lasciare la vecchia sede

"Nonostante ben cinque convocazioni andate deserte o semideserte, nessun operatore ha proceduto a prendere in carico i box e le aree del nuovo mercato" ha ricordato il Minisindaco. Eppure, come lo stesso Torelli ha ribadito "Asl Rm3 ha diffidato gli operatori 'a spostarsi presso il Mercato sito in Viale di Vigna Pia tassativamente entro il 31/10/2018. Trascorso tale termine si procederà alla sospensione delle attività attualmente esercitate su Via Portuense' ”.

Per 40mila euro si blocca un'operazione da 1,7 milioni

La questione è spinosa e si trascina da anni. "Per realizzare il nuovo plateatico è stato speso 1 milione e settecentomila euro – ha ricordato l'ex Minisindaco Maurizio Veloccia – mi sembra paradossale che l'operazione non vada in porto per una cifra che si aggira sui 40mila euro. Bisogna infatti considerare che sono passati due anni inutilmente, durante i quali i banchi sono stati saccheggiati. Se il trasferimento fosse stato completato prima, il Comune non avrebbe dovuto pagare per il ripristino dei box ed avrebbe anche incassato il canone di affitto. A fronte di questi sprechi o mancati incassi, 40mila euro diventano davvero una cifra ridicola".

La richiesta di proroga

C'è dell'altro. Gli esercenti che giovedì 18 ottobre hanno preso parte ad una commissione congiunta tenutasi in municipio,  hanno chiesto di prorogare la data del trasferimento. Vorrebbero posticiparlo a dopo le festività natalizie. Un'istanza che è stata raccolta anche dalle opposizione capitoline che, dal PD a Fratelli d'Italia, ha protocollato un documento con cui chiedere questa ulteriore proroga. La decisione finale spetta al Movimento cinque stelle. "C'è una delibera del Campidoglio che impone la consegna dei box in perfette condizioni – ha fatto notare Veloccia – ed in ogni caso, a prescindere da chi debba pagare, non vedo proprio come sia possibile rispettare i tempi dettati dalla Asl". Sulla questione è stato chiesto anche un consiglio tematico in municipio. Il tempo però stringe. Ed è paradossale visto che, di questo trasferimento, si parla ormai da trent'anni.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul Raccordo Anulare, scontro tra auto e moto: morti due giovani di 27 e 20 anni

  • Ikea, apre un nuovo punto nella Capitale

  • La Lazio e la passione per le moto: Finocchio e Borghesiana piangono Daniele, il giovane morto in un incidente stradale

  • Sciopero Cotral: venerdì 20 settembre a rischio il servizio extraurbano della Regione Lazio

  • In ritardo di due ore al primo giorno di scuola, le lacrime dei bambini sgomberati da Cardinal Capranica

  • Da Acilia a Marranella, colpo a vecchie e nuove piazze di spaccio. Presi i nuovi capi: 21 arresti

Torna su
RomaToday è in caricamento