ArvaliaToday

Mercato Vigna Pia, niente trasferimento prima di Natale: i banchi restano a Portuense

Gli operatori attualmente presenti a Portuense hanno ottenuto l'ennesima proroga allo spostamento. Martone (Gruppo Misto): "Si conferma la linea fallimentare del Municipio"

Niente da fare. Il plateatico di Vigna Pia non aprirà neppure entro Natale. Salta ancora una volta il trasferimento. I venti operatori che dovevano spostare la propria attività restano quindi nell'attuale sede impropria di via Portuense. La stessa che da anni l'amministrazione vorrebbe chiudere.

I ritardi nel trasferimento

"Stiamo dicendo da mesi che non si sarebbe riusciti ad aprire il nuovo mercato entro Natale – fa notare l'ex pentastellato Gianluca Martone, oggi alla guida del gruppo misto in Municipio XI – i fatti purtroppo ci danno ragione. D'altra parte mi sembra  assurdo spostare un'attività commerciale durante le feste natalizie". La partita del trasferimento, dopo tanti rinvii, non sembra di facile lettura. Ci sono oltre venti banchi che continuano a stare difronte all'ex complesso ospedaliero Forlanini. In un'area sicuramente di passaggio, ma del tutto inadeguata ad ospitare un mercato, 

Le spese per il trasferimento

"Abbiamo chiesto il capitolato completo dei lavori oltre un anno fa e ad oggi non abbiamo ancora ricevuto una risposta completa. Pertanto credo che quando questa documentazione sarà acquisita , potremo avere ulteriori sorprese". L'unica certezza, per ora, è che ci sono ancora degli interventi da realizzare. E saranno gli stessi operatori, costituitisi recentemetne in AGS, a doverli fronteggiare.

Gli aggiornamenti

"Abbiamo a cuore l'apertura del nuovo mercato di Vigna Pia e abbiamo lavorato molto per completarlo"  tiene a precisare Giacomo Giujusa, l' assessore ai Lavori pubblici del Municipio XI. Il trasferimento resta sempre in cima all'agenda dell'ente di prossimità, ed infatti lunedì 3 dicembre si è svolto un incontro partecipato dalla Polizia locale, dalla Asl Rm3 che già aveva intimato e poi prorogato lo spostamento dei banchi. C'erano anche i referenti della neonata AGS oltre che la direzione tecnica municipale. "Gli operatori stanno collaborando,  hanno preso in carico il plateatico – spiega Giujusa – e stanno predisponendo i lavori  per avere tutte le carte in regola per l'apertura".

La bocciatura

Inutile lanciarsi in pronostici, dal momento che ad oggi tutte le previsioni sono state smentite dai fatti. "Si conferma la linea fallimentare del Municipio sul commercio che va dai mercatini di Natale che anche quest'anno non si faranno al fallimento del mercato Portuense" sentenzia Martone. Al di là dei giudizi dell'opposizione, il trasferimento dei banchi in favore del plateatico di Vigna Pia sta diventando una chimera. Occorre invece concludere un iter amministrativo particolarmente lungo ed economicamente dispendioso. Ed al di là di annunci puntualmente disattesi, va fatto in tempi certi.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Detenuto evaso a Roma: portato al Pertini per un controllo scappa. Caccia all'uomo: elicottero in volo

  • Getta rifiuti, ma il sacco è nero e non trasparente: multato per aver violato l'ordinanza Raggi

  • Sistema la spesa in auto e viene centrata da una jeep in retromarcia: morta un'anziana

  • Via Battistini, auto della polizia finisce ribaltata dopo scontro con Smart: 4 feriti

  • Metro A chiusa ad agosto, terza fase dei lavori: niente treni tra Termini e Battistini

  • Rischia di soffocare in un'osteria a Peschici: salvato da un turista romano

Torna su
RomaToday è in caricamento