ArvaliaToday

Portuense, apre il mercato di Vigna Pia. Operatori soddisfatti: "E' tutta un'altra cosa"

Il presidente dell'AGS annuncia l'apertura del mercato, dopo un lunghissimo braccio di ferro. Bianchi (AGS): "Oggi abbiamo aperto con 5 banchi, domani se ne aggiungeranno altri tre e per la settimana prossima entriamo tutti a regime"

I primi box aperti nel nuovo mercato. Foto di S. Patrizi

La maggior parte dei banchi hanno ancora la saracinesca abbassata. Eppure il cancello del nuovo plateatico di Vigna Pia è aperto. Così come lo sono i primi cinque box. Sono quelli da cui si riparte. L'annosa vicenda legata al trasferimento dal mercato di via Portuense è arrivata finalmente al punto atteso: l'apertura. 

La soddisfazione

"Oggi (giovedì 14 marzo ndr)  eravamo in cinque, ma già domani si aggiungeranno altri tre banchi – fa sapere Sirio Bianchi, il presidente dell'associazione di gestione dei servizi di Vigna Pia – entro la prossima settimana saremo al completo e faremo l'inaugurazione ufficiale. Però devo dire che oggi, per essere il primo giorno, c'è stata una buona affluenza: siamo soddisfatti".

I nuovi box

Nel nuovo plateatico, realizzato come opera a scomputo del parcheggio interrato di Vigna Pia, verranno sistemati 22 box. Diciotto arrivano direttamente dalla vecchia sede, situata per trent'anni difronte al complesso ospedaliero San Camillo Forlanini. Altri quattro invece sono quelli messi a bando . "Nei prossimi giorni – ha annunciato il presidente del consiglio municipale Silvio Patrizi - è prevista l’apertura da parte del resto degli operatori, intenti a completare i lavori di rifinitura dei banchi, e nel contempo si può dire che è definitivamente chiuso il mercato in sede impropria di Via Portuense". Le differenze tra le due realtà sono state commentate dai diretti interessati.

Le migliorie introdotte

"Il nuovo plateatico dispone di quattro bagni per gli operatori che possono disporre anche di uno spogliatoio e di un ufficio in cui presto troverà posto un CAF. Ci sono anche i servizi igienici per i clienti e per quelli che hanno delle disabilità" chiarisce Sirio Cinti, il presidente dell'AGS. La parola fine è molto vicina. L'apertura del mercato, trascinatasi per anni, negli ultimi mesi era sembrata sul punto di saltare. Tra i problemi ravvisati anche quelli legati alle infiltrazioni d'acqua in alcuni box. "E' intervenuta una ditta del Dipartimento Simu ed hanno riparato il guasto, assicurandoci per iscritto che non ci saranno più problemi". 

Sono state sistemate anche delle telecamere ed è stato istituito un servizio di guardiania, per evitare il ripetersi degli atti vandalici che, negli scorsi anni, avevano danneggiato i box del mercato. Con l'apertura degli ultimi banchi, i residenti di Portuense avranno un luogo sicuro e salubre dove poter effettuare i propri acquisti. Verrebbe da aggiungere un avverbio: finalmente. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Era ora. Quelle bancarelle sulla Portuense erano uno schiaffo alla cittadinanza

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Narcotrafficanti a Montespaccato, 18 arresti. Avevano legami con Ndrangheta e Sacra Corona Unita

  • Ponte Galeria

    Valle Galeria, no alla discarica di inerti: l'impianto dista 300 metri da una riserva naturale

  • Prima Porta

    Cadono frammenti dal viadotto Giubileo del 2000: chiusa parte della stazione di Labaro

  • Politica

    De Vito, revocare o no il presidente agli arresti: grillini ancora spaccati

I più letti della settimana

  • Sciopero: domani a Roma metro, bus e Cotral a rischio. Gli orari e tutte le informazioni

  • Atac: domani stop serale di Roma-Lido e Roma-Civitacastellana-Viterbo. Attivi bus navetta

  • Incidente Casilina: trovata morta sul marciapiede vicino alla Metro C, caccia al pirata della strada

  • Roma, maratone ed eventi sabato 18 e domenica 19 maggio. Strade chiuse e bus deviati

  • Incidente sulla via Tiburtina: investito da un tir, morto un ciclista

  • Tor Pignattara: cadavere trovato in strada, è morto Saor il trapper di Centocelle

Torna su
RomaToday è in caricamento