ArvaliaToday

Preferenziale Portuense, scende in campo il fronte del No: "Il progetto è inutile"

L'opposizione del Municipio XI lancia una manifestazione unitaria contro il progetto. L'appuntamento è per il 13 marzo in Largo Volontari del Sangue. Insieme ai cittadini chiederanno a Roma Servizi per la Mobilità di ritirare il bando di gara

Dalle sedi istituzionali e dai circoli di partito alla strada. Non si ferma la protesta contro la preferenziale di via Portuense. La bocciatura votata dal Consiglio municipale non è stata infatti sufficiente a bloccare il progetto. E così adesso, per dire no a quella corsia preferenziale che unisce largo la Loggia a via Belluzzo, è stata organizzata una mobilitazione cittadina. 

L'ultima sfida

Per i suoi detrattori si tratta di un "assurdo progetto" contro il quale vale la pena di lanciare un'ultima sfida. Ultima perchè, da mesi, su quell'opera è stata indetta una gara e non mancano ormai molti giorni all'apertura delle buste. Ciò detto, promettono  i capigruppo Veloccia (PD), Garipoli (FdI), Martone (DemA), Calzetta (FI), Catalano (Lega) e Marsella (MDP), mercoledì 13 marzo, a Largo Volontari del Sangue, "scenderanno in strada, uniti in protesta, residenti, commercianti e consiglieri del Municipio Roma XI" . Per chi vuole aderire, l'appuntamento è stato fissato alle ore 17.

La mobilitazione unitaria

"Saremo uniti, oltre le singole appartenenze politiche e partitiche, per dimostrare l'inutilità del progetto, sostenere la forte contrarietà dei residenti e dei commercianti e chiedere con forza che Roma Servizi per la Mobilità ritiri il bando di gara pubblicato. Invitiamo tutti i cittadini – si legge sempre nella nota firmata dai capigruppo dell'opposizione municipale – a partecipare alla manifestazione di protesta, per dare un forte segnale all'attuale amministrazione del M5S di Roma e del Municipio XI incapace di ascoltare e condividere le scelte con il territorio.”

Ecco cosa prevede la preferenziale di via Portuense

La difesa del progetto

Secondo l'amministrazione Torelli le proteste arrivano fuori tempo massimo. L'assessore alla Mobilità Stefano Lucidi, in una recente intervista, ha chiarito qual è stato l'iter amministrativo che ha portato all'indizione della gara, lo scorso dicembre. Ma soprattutto ha dichiarato che il progetto, prima di arrivare in Conferenza dei Servizi, è stato presentato in una commissione capitolina ed in una municipale. Non solo. I cinque stelle hanno anche organizzato "un appuntamento pubblico al centro anziani di via Cardano, in occasione della settimana sostenibile". Probabilmente però, la maggior parte dei cittadini sono venuti a conoscenza di questa preferenziale solo successivamente. Hanno saputo così che riserva agli autobus una corsia preferenziale che in alcuni tratti si interrompe. E non vedono l'utilità, almeno quelli che vogliono manifestare mercoledì 13, di un'intervento del genere. 

Le ripetute bocciature

"Il progetto non convince proprio nessuno  - incalzano tutti i capigruppo dell'opposizione municipale - ed è stato già contestato: dalla raccolta firme dei residenti al voto contrario in Consiglio municipale il 9 gennaio scorso, sino alle numerose assemblee svolte con i commercianti del quartiere. Una strada che, con le ultime migliorie di questi mesi - apertura sottopasso e nuovo mercato plateatico di Vigna Pia -, ormai non presenta più criticità se non nel tratto all'altezza di Piazza della Radio. La corsia preferenziale invece genererà nuovo traffico".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul Raccordo Anulare, scontro tra auto e moto: morti due giovani di 27 e 20 anni

  • Ikea, apre un nuovo punto nella Capitale

  • Sciopero Cotral: venerdì 20 settembre a rischio il servizio extraurbano della Regione Lazio

  • Tragico epilogo a Ponte di Nona: trovato il cadavere di Amina De Amicis, l'89enne scomparsa 6 giorni fa

  • In ritardo di due ore al primo giorno di scuola, le lacrime dei bambini sgomberati da Cardinal Capranica

  • Lavori al Colosseo: sabato 21 e domenica 22 settembre chiuse 13 stazioni della metro B

Torna su
RomaToday è in caricamento