ArvaliaToday

Morto al Trullo: colpito con due pugni alla testa

Potrebbe esserci un'aggressione alla base della morte di Mario. In questo caso si tratterebbe di omicidio preterintenzionale: la vittima sarebbe stata presa a pugni e lasciata a terra in via Porzio

Sembra esserci un po’ più di luce sul giallo che avvolgeva la morte di Mario Dente, deceduto sabato scorso. Dente, un romano di 49 anni, fu soccorso in via Giovanni Porzio al Trullo e trasportato in arresto circolatorio all’ospedale San Camillo dove è stato decretato il decesso.

Inizialmente si era pensato a una caduta accidentale, ma le indagini dei carabinieri hanno accertato che Mario Dente, aveva avuto una lite e che probabilmente, l’uomo sia morto in seguito a un pestaggio. In questo caso si tratterebbe di omicidio preterintenzionale: la vittima sarebbe stata presa a pugni e lasciata a terra. Resta ora da accertare se i pugni siano stati la causa della morte.

Intanto, le forze delle ordine hanno interrogato diverse persone, tra le quali c’è un forte sospettato e le indagini si concentrerebbero sui sentieri dello spaccio droga nella zona.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul Raccordo Anulare, scontro tra auto e moto: morti due giovani di 27 e 20 anni

  • Ikea, apre un nuovo punto nella Capitale

  • Sciopero Cotral: venerdì 20 settembre a rischio il servizio extraurbano della Regione Lazio

  • Tragico epilogo a Ponte di Nona: trovato il cadavere di Amina De Amicis, l'89enne scomparsa 6 giorni fa

  • Lavori al Colosseo: sabato 21 e domenica 22 settembre chiuse 13 stazioni della metro B

  • In ritardo di due ore al primo giorno di scuola, le lacrime dei bambini sgomberati da Cardinal Capranica

Torna su
RomaToday è in caricamento