ArvaliaToday

Emergenza abitativa al Trullo: destra e sinistra puntano l'indice contro Virginia Raggi

La disputa nata per l'alloggio Ater di Montecucco, per le opposizioni municipali, ha messo in luce le lacune dall'amministrazione Raggi in materia di emergenza abitativa

Sbattuti fuori casa, nonostante avessero maturato le condizioni per disporne. La vicenda che ha visto privare una famiglia di egiziani dell’alloggio loro destinato da Ater, non ha mancato di suscitare commenti. Destra e sinistra municipale, nel fornire una differente analisi della vicenda, sono convenute su un punto: l’assordante silenzio della Sindaca Raggi.

GUERRA TRA POVERI - Il gruppo consigliare del Partito Democratico ha stigmatizzato l’accaduto, definendonola “una guerra tra poveri alimentata dalla destra”. Per Veloccia, Lanzi, Fainella e Vastola “quanto accaduto lunedì in via di Monte Cucco al Trullo è inaccettabile: alcune sigle dell'estrema destra romana al grido di 'Prima gli Italiani' hanno impedito a una famiglia di origine nordafricana, composta da madre, padre e 5 figli, di entrare nell'alloggio legittimamente assegnatogli dall'ATER. Nel frattempo una famiglia di due giovanissimi italiani in attesa di un figlio, anch'essa bisognosa di un alloggio, che era stata sgomberata la mattina ha rioccupato l'appartamento.” 

UN SILENZIO ASSORDANTE - “A noi stupisce che sia la provenienza e l'origine delle persone a fare la differenza in uno stato di diritto - sottolineano i consiglieri democratici -  Il silenzio assordante delle istituzioni dimostra ancora una volta che il M5S, al governo del Municipio e del Comune, non è in grado di offrire risposte ai disagi di questa città, dove la guerra tra i deboli è sempre più aspra. Dopo 7 mesi di governo ancora nulla per chi soffre. Nessuna politica degna di questo nome è stata messa in campo per quanto riguarda l'emergenza abitativa. Mesi in cui la sindaca Raggi non ha assegnato la delega alle politiche abitative come richiesto più volte dall'Unione Inquilini Roma e anche dal nostro Gruppo attraverso una mozione che abbiamo presentato in Municipio alcuni mesi fa" ricordano i quattro consiglieri democratici. 

L'APPELLO - Il richiamo alle responsabilità del primo cittadino, arriva anche da Fratelli d’Italia. “E' opportuna una forte presa di posizione da parte del Sindaco Raggi sull'emergenza abitativa e sulla questione dell'edilizia residenziale pubblica per quanto riguarda le graduatorie, le assegnazioni e le decadenze” – osserva il Capogruppo di Fdi Valerio Garipoli.  Pur in una situazione “difficile e paradossale” il Consigliere  di centrodestra sceglie la propria stella polare. “Lo stato di diritto e la necessità di doversi mettere in regola con le normative vigenti” spiega Garipoli, “resta un punto fermo”. Detto questo “trovo assurdo constatare che la questione dell’emergenza abitativa in Municipio Roma XI stia generando una vera e propria divisione, lotta e contrasto sociale tra poveri tale da creare alta tensione”. Al tempo stesso, il Capogruppo di Fratelli d'Italia annuncia di aver presentato un'interrogazione per chiedere " di predisporre quanto prima un tavolo di confronto con il Dipartimento Politiche Sociali e il Dipartimento Politiche Abitative di Roma Capitale, l’Ater e la Regione Lazio finalizzato alla risoluzione della criticità e dei tanti casi ancora insoluti". All'interno dell'interrogazione si punta infine "a parità di disagio, d' indicare i nuclei familiari italiani come scelta prioritariaper l’assegnazione di alloggi popolari".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul Raccordo Anulare, scontro tra auto e moto: morti due giovani di 27 e 20 anni

  • Sciopero, a Roma lunedì 16 settembre a rischio i bus in periferia

  • Morto in un incidente sulla Tangenziale est, sbalzato dalla Smart e investito da un pullman

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 14 e domenica 15 settembre

  • La Lazio e la passione per le moto: Finocchio e Borghesiana piangono Daniele, il giovane morto in un incidente stradale

  • Ragazza impiccata al parco giochi, il ritrovamento dopo una notte di ricerche. Il racconto del custode

Torna su
RomaToday è in caricamento