ArvaliaToday

Sicurezza al Trullo: "In attesa della caserma, ben venga il presidio dei Carabinieri"

La presenza delle forze dell'ordine all'interno del quartiere è salutata con soddisfazione da maggioranza ed opposizione municipale. Da Fratelli d'Italia al M5s si rimarca l'importanza di destinare al Trullo anche una caserma

Il bisogno di sicurezza e la voglia di rilancio, sono due elementi imprescindibili per un quartiere come il Trullo. Le iniziative messe in campo dai suoi ingegnosi abitanti, siano pittori o poeti anonimi, sicuramente aiutano. Ma sul fronte della sicurezza, l’esigenza di maggiori investimenti è ancora particolarmente avvertita.  

IL PRESIDIO E LA CASERMA - La buona notizia è che “ in piazza Cecetti, al Trullo, da qualche giorno è tornato il presidio fisso dei Carabinieri – annuncia l’ex Capogruppo del M5s Gianluca Martone – Una pattuglia con tre agenti che girano nel quartiere è il miglior segnale che le istituzioni possono dare alla cittadinanza”. La novità è stata commentata anche dal Capogruppo di Fratelli d’Italia Valerio Garipoli. “Nonostante non risulti ancora nessun protocollo d'intesa né un accordo per un presidio fisso, reputo comunque tale soluzione una buona pratica”. Al tempo stesso il Consigliere ritiene sia “molto più opportuno ed utile che il quartiere possa necessitare quanto prima di una vera e propria caserma più che di una sola pattuglia. I siti sono stati già individuati, ma serve che il Presidente e la maggioranza del M5s lavori e si applichi per attuare le progettualità già predisposte e condivise”.

PASSI IN AVANTI - La questione non è di poco conto. Ed in effetti il Consigliere Martone (M5s) sottolinea che il presidio rappresenta  “un primo passo verso la futura caserma che nascerà all'interno dell'ex Casema Donato”. Un obiettivo ancora da raggiungere, ma ben chiaro a molti esponenti del Consiglio municipale.  Al tempo stesso “auspichiamo si possa partire con il bando 'Reti d'impresa' che vede protagonisti l'associazione commercianti del Trullo insieme agli operatori del mercato. Il bando – ricorda Martone – porterà eventi, nuova segnaletica e l'installazione di un circuito di video sorveglianza”. Un altro passo che dimostra come, riconosce lo stesso Consigliere pentastellato, che “c'è ancora molto da fare”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul Raccordo Anulare, scontro tra auto e moto: morti due giovani di 27 e 20 anni

  • Sciopero, a Roma lunedì 16 settembre a rischio i bus in periferia

  • Morto in un incidente sulla Tangenziale est, sbalzato dalla Smart e investito da un pullman

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 14 e domenica 15 settembre

  • La Lazio e la passione per le moto: Finocchio e Borghesiana piangono Daniele, il giovane morto in un incidente stradale

  • Ragazza impiccata al parco giochi, il ritrovamento dopo una notte di ricerche. Il racconto del custode

Torna su
RomaToday è in caricamento