ArvaliaToday

Viadotto Magliana: asfalto rifatto, restano le code sulla Roma Fiumicino. La sperimentazione rimane un fallimento

Pendolari e residenti protestano per il protrarsi della sperimentazione. Alle 10 di martedì 24 luglio le code continuano a formarsi sulla Roma Fiumicino

Non migliorano le condizioni di traffico sull'autostrada A91. Le file, causate dalla cosiddetta "sperimentazione", permangono. L'intervento effettuato tra sabato 21 e domenica 22 luglio, non ha sortito l'effetto sperato. Residenti e pendolari continuano a segnalare forti rallentamenti sulla Roma Fiumicino, in direzione Roma.

Nessun miglioramento

"Questo fine settimana – aveva annunciato giovedì 19 Stefano Lucidi, assessore alla mobilità del Municipio XI – è previsto il rifacimento di 1600mq di tappetino d'asfalto. I tecnici – aveva immediatamente aggiunto –  si aspettano che questo possa produrre dei miglioramenti nel traffico". Così però non è stato. E se il test di lunedì 23 forse non è stato significativo a causa di rallentamenti causati anche dal cedimento di un albero, questi miglioramenti non si sono osservati neppure nella tarda mattinata del giorno successivo. 

Le critiche dei cittadini 

"Stamattina ancora c'erano file e rallentamenti all'altezza del restringimento – fa sapere l'ex consigliere pentastellato Gianluca Martone – continuano quindi i disagi nonostante sia diminuito il traffico". Valutazioni contrapposte rispetto a quelle espresse in aula consiliare dalla maggioranza a Cinque Stelle. In quella sede proprio l'assessore Lucidi aveva dichiarato che, in estate, i flussi di traffico tendono ad aumentare. "A me sembra incredibile quest'affermazione – ha obiettato Martone – non so di quali dati dispongano. In ogni caso io p enso al disagio di chi, arrivando 20 minuti più tardi al lavoro, deve trattenersi di più in ufficio per recuperare il tempo perso in coda. Tempo sottratto alle proprie famiglie. Anche per questo – ha ricordato l'ex grillino – la maggioranza avrebbe fatto bene ad ascoltare le proteste dei cittadini".

Cessare la sperimentazione dopo il 9 agosto

Le tante critiche arrivate rivolte all'amministrazione  da residenti e pendolari, sembrano però essere arrivate a destinazione.  "A seguito della Mozione votata dal Consiglio Municipale, il Presidente Mario Torelli d'intesa con la Giunta, si è attivato con gli uffici tecnici del Dipartimento Trasporti – fa sapere l'assessore Lucidi – per  rappresentare le numerose segnalazioni dei cittadini". E fin qui, niente di particolarmente significativo. Tuttavia lo stesso Lucidi si premura di far sapere che, il 20 luglio, Torelli "ha emesso  una Direttiva esprimendo come indirizzo politico 'la cessazione della sperimentazione entro la prevista data del 9 agosto' dando incarico di approfondire le valutazioni senza causare ulteriori disagi". Ma l'ultima parola non spetterà al Municipio XI, che al massimo potrà esprimere un parere. Resta comunque la sensazione, visto che neppure Anas ha mai condiviso il progetto, che il cerchio si stia stringendo intorno agli uffici capitolini. Se il Campidoglio non batte un colpo, la sperimentazione potrebbe quindi avviarsi verso la fine.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Roma usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 19 e domenica 20 ottobre

  • Sciopero generale venerdì 25 ottobre, dai trasporti alla scuola: Roma a rischio caos

  • Salvini a Roma: in 40mila in piazza per il leader della Lega. Strade chiuse e bus deviati

  • Incidente sul Raccordo: auto ribaltata allo svincolo Centrale del Latte, Irene cerca testimoni

  • Insegue scooterista e lo travolge con l'auto, poi le minacce: "Se non ti ho ammazzato oggi lo farò domani"

Torna su
RomaToday è in caricamento