ArvaliaToday

Ciclabile Magliana, BiciRoma protesta: la risposta del M5s è "un accorato affan...."

L'associazione BiciRoma ed il Consigliere Calabrese ai ferri corti

Ad un anno di distanza dalla morte del ciclista Marco Artiaco, la ciclabile della Magliana è stata sistemata. Ma solo in maniera provvisoria. Le fioriere con il vaso di cemento, poste all'intersezione tra la pista e la strada, sono in effetti apparse una scelta singolare. Tanto, da alimentare un serrato botta e risposta sui social network che ha visto, tra i protagonisti, alcuni amministratori pentastellati. 

Una sistemazione provvisoria

Tra i primi ad intervenire sulla questione c'è stato l'assessore del Municipio XI Stefano Lucidi. Sulla pagina facebook di BiciRoma ha spiegato che “Il cartello che descrive il progetto definitivo (dimensioni di cantiere), è stato stampato oggi (4 ottobre ndr) ed è prevista la istallazione domani (5 ottobre ndr)". Dunque la “La sistemazione attuale è provvisoria”. Il Consigliere Pentastellato Pietro Calabrese, chiamato in causa dal collega, ha in effetti confermato il carattere temporaneo del cantiere, chiarendo che “dovevano mettere anche un cartello informativo”. Ad ogni buon conto “la determina dirigenziale per il progetto reale è stata firmata 15 giorni fa”.

Le lamentele  e l'accoratto affanculo

Dalla messa in sicurezza della Tevere sud, la conversazione tra BiciRoma e Calabrese ha preso altre strade. L'associazione presieduta da Fausto Bonafaccia ha infatti ripetutamente sottolineato le difficoltà incontrate nel relazionarsi con l'amministrazione cittadina.  Per “mesi e mesi” si sono chiesti  incontri per affrontare temi che vanno dal “bike sharing alla banchina del tevere” ma - ha asserito BiciRoma -  “l'assessore competente non si è mai deganto neanche di rispondere”. La replica di Calabrese è stata quantomeno piccata. Dopo aver ricordato infatti che si tratta di “tutti temi affrontati in commissione” , in sedute pubbliche alle quali “non mi pare di avervi visto partecipi”, è partito il colpo: “un accorato affanculo”.  

Una possibile soluzione

Al di là del turpiloquio e dei rapporti evidentemente non idilliaci tra il consigliere del MoVimento e l'associazione di Bonafaccia, resta un problema. Ad un anno dall'incidente mortale, occorre garantire la sicurezza della ciclabile di Magliana. Secondo BiciRoma le scelte operate dall'amministrazione “non sono adeguate”.Sia per quanto concerne “quella provvisoria che quella definitiva”. E questo perché, secondo l'associazione  “occorrebbe dare un segnale serio di continuità alla ciclabile”, magari con due operazioni: puntando su  “un attraversamento su piano rialzato ed al tempo stesso "segnalando bene l'interesezione ai veicoli motorizzati”. Per ora restano le fioriere con il vaso di cemento. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Torvaianica, sparatoria tra i bagnanti sulla spiaggia: ferito un uomo

  • Referendum, come si vota? Cosa succede se vince il sì, cosa succede se vince il no

  • Gioca due euro e ne vince 500mila per comprare una casa

  • Coronavirus, a Roma città 131 nuovi casi. 181 in tutto il Lazio

  • Coronavirus, a Roma città 108 nuovi casi da Covid19. Focolaio in una RSA

  • Apre il centro commerciale Maximo, mancano le opere per il quartiere. Le spiegazioni dell'azienda

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento