ArvaliaToday

Rifiuti, a Marconi ormai si ride per non piangere: "E' pop art o degrado?"

Invasa dai rifiuti ingombranti e dall'attività dei rovistatori, il quadrante di Marconi è sotto assedio. L'opposizione chiede più controlli. I cittadini invece, per esorcizzare un evidente problema, provano anche a scherzarci sopra

Rifiuti nelle strade. Non sono una novità nel quadrante Marconi. Come non lo è neppure l'attività di rovistaggio che intorno ai cassonetti si sviluppa. Molte cose non colpiscono più. Altre preoccupano. La scorsa settimana, alcuni residenti si sono spaventati nell'assistere alle modalità con cui venivano spartiti degli abiti usati. Il degrado è diffuso, ma suscita reazioni differenti.

LA PROPOSTA ISTITUZIONALE - "La tazza del wc di Viale Marconi come i materass,i piuttosto che gli avvolgibili lasciati a ridosso dei cassonetti – osserva il Consigliere municipale Marco Palma - è una triste consuetudine da parte di qualche incivile. Con questi atteggiamenti, ancorché non perseguiti, si continua a danneggiare la qualità della vita nei nostri quartieri". La soluzione, per il Capogruppo forzista, consiste "nell'implementare l'attività ispettiva e verificare quanti dei circa 120 ispettori presenti siano realmente in giro per la città. Bisogna poi verificare quante sanzioni siano state elevate e cercare di stipulare un accordo con tutti i comuni dell'hinterland che effettuano la raccolta differenziata spinta". 

L'IRONIA DEL WEB - Nel frattempo, alcuni residenti sul web hanno cominciato ad affrontare il problema dei rifiuti ingombranti e del rovistaggio, con ironia. Così, il Presidente del Comitato No PUP Fermi sul gruppo facebook "La grande monnezza" ha postato l'immagine di un cassonetto, tenuto aperto da uno stendino. "Ho discusso con l'artista perchè volevo buttare, ehm, spostare la sua opera, ma era in fase creativa" scrive il cittadino a cui un'altra residente domanda: "Ma la firma l'ha messa? Quella è pop art". In realtà il problema è serio e, mentre leggiamo i commenti al post, notiamo sulla pagina facebook le foto pubblicate da un'altra cittadina. Ritraggono due lati della strada di via Enrico Fermi. E sono invasi di rifiuti. "Alle ore 20 non c'erano" scrive. Mezz'ora più tardi, si sono materializzati lì. Senza controlli, il disagio resta. Mentre l'ironia, a lungo andare, no.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Concorso Comune di Roma, pubblicati i bandi: 1512 i posti a disposizione, tutte le informazioni

  • Incendio a Roma Nord, fiamme in un autodemolitore: alta colonna di fumo nero

  • Conosce anziana in treno e la violenta nel vagone, arrestato 28enne

  • Case Ater all’asta: da Garbatella a Trionfale 18 immobili finiscono sul mercato

  • Coronavirus, a Roma nove nuovi casi: sono 18 in totale nel Lazio. I dati Asl del 6 agosto

  • Meteo Roma e Lazio, allerta maltempo da oggi e per le prossime 24 ore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento