ArvaliaToday

Portuense: ancora atti vandalici nel nuovo mercato di Vigna Pia

Continuano le incursioni dei vandali nel nuovo plateatico di Vigna Pigna. A farne le spese, le controsoffittature dei box che sono state divelte. Garipoli-Rocca (FdI): "Serve un sistema di videosorveglianza"

Dopo le scritte sui muri dei box, arrivano anche gli atti vandalici all’interno degli stessi. Il mercato di Vigna Pia, ottenuto dal trasferimento dei banchi di via Portuense, ancora non ha aperto. Ma i segnali di degrado si fanno già notare.

I DANNEGGIAMENTI - “Apprendiamo sconcertati dalle segnalazioni nella giornata di ieri da parte di alcuni cittadini di nuovi atti vandalici all'interno dei box del nuovo mercato di Vigna Pia prossimo all'apertura nel quartiere Portuense – scrivono in una  una nota Valerio Garipoli e Federico Rocca rispettivamente Capogruppo municipale e Dirigente Enti Locali di Fratelli d'Italia – Non è la prima volta che accadono tali episodi incresciosi e spiacevoli – ribadiscono Garipoli e Rocca – sintomo di una mancanza di attenzione e controllo del cantiere e delle nuove strutture da parte del Presidente Torelli e della Maggioranza del M5S. Infatti già nel novembre 2016 denunciammo delle scritte sulle strutture all'entrata del mercato e lo scorso mese abbiamo ribadito la necessità di controlli nel corso di un'assemblea pubblica poiché erano stati danneggiati dei cavi elettrici. Appelli rimasti inascoltati”.

I NECESSARI CONTROLLI - Per realizzare il plateatico sopra il PUP in via di Vigna Pia, sono stati messi a disposizione 1,3 milioni di euro. Un traguardo tutt’altro che semplice da conseguir  che ha consentito la salvaguardia dei 25 operatori di via Portuense. Del loro trasferimento, si era parlato per almeno due decadi.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’assenza di adeguati controlli, rischia però d’inficiare una parte del lavoro svolto. “Avevamo chiesto propri nell’ultima commissione congiunta – continuano Garipoli e Rocca – delle delucidazioni sul sistema di sorveglianza. Non  solo nella fase di cantiere, ma anche per i futuro. Superate le criticità sulla pavimentazione dei box e sugli allacci luci e acqua, il mercato sarà aperto”. A quel punto, bisognerà verificare in quale stato avverrà la sua attesa inaugurazione. Con i box scarabocchiati  ed i soffitti vandalizzati, difficile immaginare ad una bella cerimonia d'apertura.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Concorso Comune di Roma, pubblicati i bandi: 1512 i posti a disposizione, tutte le informazioni

  • Incendio a Roma Nord, fiamme in un autodemolitore: alta colonna di fumo nero

  • Conosce anziana in treno e la violenta nel vagone, arrestato 28enne

  • Case Ater all’asta: da Garbatella a Trionfale 18 immobili finiscono sul mercato

  • Coronavirus, a Roma nove nuovi casi: sono 18 in totale nel Lazio. I dati Asl del 6 agosto

  • Meteo Roma e Lazio, allerta maltempo da oggi e per le prossime 24 ore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento